Itinerario di 4 giorni a Malta con escursione alle isole di Gozo e Comino

Ciao amici viaggiatori! 🙂

Sono appena tornata da un interessante viaggio a Malta e finalmente posso condividere con voi il mio itinerario di 4 giorni, che include anche una piacevole escursione alle isole di Gozo e Comino. Io e Fabio in realtà abbiamo fatto 3 giorni ma vi consiglio di aggiungere un giorno in più! Pronti a seguirmi in questa nuova avventura? Partiamo!

Dove alloggiare

Appena arrivati all’aeroporto avete 2 opzioni: bus che al costo di 2 euro vi porta ovunque oppure Bolt che per 10-13 euro vi porta verso Sliema, St Julian’s o La Valletta.

Noi abbiamo alloggiato a Sliema, ma anche St Julian’s è un ottimo punto di partenza. Ecco alcuni hotel che vi consiglio per il vostro soggiorno a Malta. Ricordate di prenotare il prima possibile per trovare ottime soluzioni a un prezzo basso:

Giorno 1

Iniziamo la nostra avventura prendendo il bus da Sliema e arrivando alla fontana del Tritone, il punto d’ingresso alla Valletta. La Valletta è riconosciuta come patrimonio UNESCO, quindi vi consiglio di perdervi tra le sue strade per ammirare la sua bellezza storica. È anche una delle capitali più piccole d’Europa, con soli 0,8 km² di superficie, quindi ci metterete davvero poco a esplorarla tutta.

Attrazioni principali:

  • Upper Barrakka Gardens: non perdetevi la Saluting Battery, una cerimonia che avviene alle 12:00 e alle 16:00. Per una visuale migliore, potete acquistare il ticket da 3 euro.
  • Concattedrale di San Giovanni: famosa per i suoi affreschi di Caravaggio.
  • Lower Barrakka Gardens: un altro giardino panoramico che offre una splendida vista sul porto.
  • Strade storiche: passeggiate tra le stradine della Valletta e ammirate i suoi edifici storici e le caratteristiche finestre colorate.

Per pranzo, vi consiglio di provare i pastizzi e i qassatat. I pastizzi sono sfogliatine ripiene di ricotta o piselli, mentre i qassatat sono piccole torte salate ripiene di ricotta, spinaci e altri ripieni. Costano pochissimo (circa 0,50 cent) e li trovate ovunque, perfetti per un pranzo low cost.

Dopo aver esplorato la Valletta, prendete il bus per arrivare alle Tre Città: Vittoriosa (Birgu), Senglea (Isla) e Cospicua (Bormla). Fate una passeggiata per scoprire la loro ricca storia e il fascino delle strade antiche.

Infine, dirigetevi a Marsaxlokk, un meraviglioso paesino di pescatori famoso per il suo mercato della domenica mattina. Anche in un giorno infrasettimanale, ho trovato Marsaxlokk affascinante e meno affollato, perfetto quindi per una passeggiata tranquilla lungo il porto, ammirando le tradizionali barche maltesi: le “luzzu”.

La Valletta
Pastizzi
Pane ftira tipico maltese
Marsaxlokk

Giorno 2

Per l’escursione di oggi, potete decidere se affidarvi a tour organizzati con GetYourGuide:

  • Da Bugibba: Tour delle isole Gozo e Comino, della Laguna Blu e delle Grotte marine a 25€ a persona. QUI il link.
  • Da Sliema: Crociera a Comino, Laguna di Cristallo e Laguna Blu a 30€ a persona. QUI il link.
  • Da Circewwa: Comino, Gozo, Laguna Blu e di Cristallo e Crociera nelle Grotte a 25€ a persona. QUI il link.
  • Dal tuo hotel a Malta: Tour in jeep di Gozo con pranzo e trasferimenti in hotel. 80€ a persona. QUI il link.
  • QUI trovate tutte le altre esperienze e tour guidati che potete prenotare a Malta.

oppure prenotare in loco presso uno dei tanti chioschi sparsi per Sliema o La Valletta, o fare come noi, organizzando tutto in autonomia.

Sveglia alle 6 per prendere il bus da Sliema fino al porto di Cirkewwa, da dove parte il ferry per Comino. Il primo ferry parte alle 8:15. Noi abbiamo optato per un barchino veloce, anche se il mare era un po’ mosso e la traversata è stata movimentata. 🙂  Mi è stato detto che a orari diversi partono barche più grandi, più stabili e in base al numero di persone. Partendo così presto però siamo riusciti a goderci la Blue Lagoon senza folla, un vero paradiso meraviglioso!

Gli sdrai costavano 15 euro, indipendentemente dall’orario di arrivo (noi eravamo qui a giugno 2024). Se arrivate più tardi e trovate affollato, potete comunque esplorare l’isola e trovare spiagge meno frequentate ma altrettanto belle.

Il biglietto del ferry, che ci è costato 15 euro, comprendeva anche il viaggio da Comino a Gozo. A Gozo, abbiamo noleggiato un motorino per 40 euro al giorno e abbiamo esplorato l’isola. Attenzione: la guida è a sinistra!

Attrazioni principali a Gozo:

  • Marsalforn: una meravigliosa cittadina costiera dove ci siamo fermati per pranzare. Ci siamo fermati da Otters Bistro: primi buonissimi! Attenzione che l’aglio è ovunque ed è tanto haha
  • Ramla Bay: una delle spiagge più famose di Gozo, conosciuta per la sua sabbia rossa. Perfetta per il riposino post pranzo.
  • Rabat (Victoria): il cuore di Gozo, dove abbiamo esplorato il centro storico e la cittadella.

In realtà ci sarebbe molto molto di più (come il blue hole che non abbiamo fatto in tempo a vedere) quindi se avete un giorno in più, vi consiglio di trascorrere una notte a Gozo per godervi appieno l’isola in totale relax.

Abbiamo poi concluso la giornata prendendo il ferry veloce da Gozo a La Valletta.

Fabio da solo in mezzo alla Blue Lagoon
Pranzo a Marsalforn da Otters Bistro
Ramla Bay con la sua spiaggia rossa

Giorno 3

Il terzo giorno è dedicato all’esplorazione della parte nord di Malta, ricca di splendidi paesaggi costieri, città affascinanti e attrazioni uniche.

Iniziamo la giornata con una visita alla Baia di San Paolo. Questo luogo è noto per la sua bellezza naturale e le acque cristalline. È anche un sito storico importante, poiché si dice che qui San Paolo abbia fatto naufragio. Proseguiamo con una visita a Bugibba Square, il cuore pulsante della località turistica di Bugibba. Qui troverete numerosi ristoranti, bar e negozi, perfetti per pranzare. Godetevi poi una passeggiata lungo la costa e perchè no un bel bagno non fa mai male. 🙂


Altre attrazioni nel Nord di Malta

Mellieha una delle città più pittoresche del nord. Qui potete visitare la splendida chiesa parrocchiale di Mellieha e godervi la vista panoramica sulla baia sottostante.  Bagno rinfrescante a Mellieha Bay, una delle spiagge più grandi e popolari di Malta, ideale per rilassarsi al sole e fare un tuffo nel mare.

Popeye Village: se viaggiate con bambini (o se siete fan di Popeye), visitate il Popeye Village, il set cinematografico originale del film “Popeye” del 1980. Oggi è un parco tematico con attrazioni per tutte le età. Il costo è di 18 euro per gli adulti quindi molte persone ci passano proprio giornate intere tra mini golf, spiagge, spettacoli ecc.

Giorno 4

Iniziamo l’ultimo giorno con una visita a Mdina, conosciuta anche come “The Silent City“. Questo nome deriva dalla sua atmosfera tranquilla e silenziosa, poiché il traffico è vietato nella maggior parte della città e solo pochi residenti vi abitano. Mdina è una città fortificata con una storia che risale a oltre 4000 anni fa, con stradine acciottolate e maestosi palazzi che raccontano storie di un passato glorioso. E se siete fan del Trono di Spade sicuramente riconoscerete diversi angoli 🙂

A pochi passi da Mdina, si trova Rabat, un’altra città ricca di storia e cultura. Qui potete trovare le catacombe di San Paolo: un complesso di catacombe romane, considerate uno dei siti archeologici più importanti di Malta. Poi la grotta di San Paolo dove si dice che San Paolo abbia vissuto durante il suo soggiorno a Malta.

Se avete tempo, dirigetevi verso le Scogliere di Dingli, il punto più alto di Malta, situato lungo la costa occidentale dell’isola. Ultima Serata a La Valletta

Altri consigli

  • Adattatore: ricordatevi di portare con voi un adattatore, poiché a Malta le prese sono diverse. Quello universale che uso io lo trovate QUI su amazon.

  • Muoversi con il bus: scaricate l’app Tallinja per muovervi facilmente con i bus. Basta inserire la destinazione e vi dirà quale bus prendere. I biglietti costano 2 euro, ma c’è anche la possibilità di fare una card con abbonamento. Vi lascio qui giù lo screenshot dell’app con gli abbonamenti. Se non fate la card, potete pagare a bordo con carta contactless o contanti, ma con una commissione di 0,50 cent in più.

  • Taxi: potete usare Uber o Bolt per muovervi, anche se Bolt è più utilizzato. I prezzi sono bassi: per 30 minuti di strada si spendono circa 12-13 euro.

  • Ristoranti consigliati: vi lascio qui giù i consigli sui ristoranti di chi mi segue su Instagram. Unico consiglio: prenotate per sicurezza in anticipo!

E se volete vedere le storie in evidenza sul mio viaggio a Malta o il video riassuntivo di questo itinerario, ricordati di seguirmi su Instagram: www.instagram.com/angelaisai
E buon viaggio! 🙂

@2024 – All Right Reserved. Designed and Developed by Angela Isai – Privacy policy – Cookie policy

NDR: in questo sito sono presenti link in affiliazione