Nord del Vietnam - Itinerario di 10 giorni, consigli, hotel e link utili

Ciao, cari amici viaggiatori! 🌏 Se avete seguito le nostre storie su Instagram, saprete che io e Fabio abbiamo appena concluso un viaggio straordinario nel Nord del Vietnam. Dieci giorni che ci hanno lasciato senza fiato, tra città affascinanti e paesaggi meravigliosi. Immaginate un viaggio che mescola cultura antica, natura incontaminata e l’energia delle città. Il Nord del Vietnam ci ha regalato tutto questo e molto di più.

Abbiamo passeggiato tra le lanterne di Hoi An, assaporato la vita cittadina di Hanoi e ci siamo immersi nella bellezza naturale di luoghi come Halong Bay, Sapa e Ninh Binh. 🌿

Pronti a scoprire tutti i dettagli di questa avventura? Allora mettetevi comodi, perché stiamo per portarvi in un viaggio che vi farà sognare ad occhi aperti!

GIORNO 1: Esplorazione di Hoi An

Il nostro primo giorno è stato dedicato alla scoperta di Hoi An, una città che sembra uscita da una fiaba. Abbiamo alloggiato al “Bill Ben Homestay“, situato proprio nel cuore della Old Town, trovate qui il link diretto Booking. Questo posto è un gioiellino che non possiamo fare a meno di consigliarvi. 🏨

Per pranzo, abbiamo scelto il ristorante “Relics”, tutto buonissimo quindi super consigliato. Poi, abbiamo esplorato la città. Un piccolo consiglio: i venditori possono essere un po’ insistenti, ma un semplice “no, thank you” sarà sufficiente. 🙂

La sera, non potete perdervi una passeggiata nel mercato della Old Town. Salite su una delle barchette e fate un giro sul “Fiume della Nostalgia”. È una tradizione esprimere un desiderio e lasciare andare una candela nel fiume.

Per cena, abbiamo optato per lo street food nel mercato. Provate i loro “rice paper” cotti su piastra, in particolare la versione vegetariana, è deliziosa!

Giorno 2: Da Nang

Il secondo giorno è iniziato con una colazione tipica: l’Egg Coffee. Uovo sbattuto, zuccherato e unito a del black coffee. ☕ Poi, abbiamo preso un taxi per visitare la vicina città di Da Nang. Il nostro primo stop è stato “Cho Con”, il mercato più grande del Vietnam centrale. Per pranzo, abbiamo scelto “Sangha”, un ristorante vegetariano che ha superato tutte le nostre aspettative. 🌱

Giorno 3: Creatività e Relax a Hoi An

Il terzo giorno è iniziato con una colazione al “Cocobox” di Hoi An. Poi, abbiamo partecipato a una lezione di “Make a Lantern”. È un’esperienza unica che vi permette di costruire la vostra lanterna da zero. E la parte migliore? Potete piegarla e portarla a casa come souvenir! Noi abbiamo prenotato questo in particolare: link get your guide – make a lantern.

Per concludere la giornata in bellezza, ci siamo concessi un massaggio rilassante al “Luna Spa”.

Giorno 4: Volo verso Hanoi

Il quarto giorno abbiamo preso un aereo da Da Nang a Hanoi con VietJet (preso sul loro sito ufficiale due giorni prima della partenza). Il costo del volo è stato di circa 50€ a testa, bagagli inclusi. So che molti viaggiatori optano per gli sleeping bus o i treni, che costano circa 20€ a testa, ma considerando che avremmo impiegato 16 ore per arrivare a Hanoi, abbiamo scelto l’opzione del volo. Abbiamo avuto poco tempo a disposizione e volevamo sfruttarlo al massimo.

Una volta atterrati, abbiamo iniziato a esplorare la caotica ma affascinante città di Hanoi. La capitale del Vietnam è un mix di modernità e tradizione, con traffico frenetico e strade affollate, ma anche con angoli tranquilli dove il tempo sembra essersi fermato.

Noi ad Hanoi abbiamo alloggiato al Maya Boutique Hotel & Spa, trovate qui il link diretto Booking. 

Giorno 5: Alla scoperta di Hanoi

Il quinto giorno è stato dedicato alla scoperta di alcuni dei luoghi più iconici di Hanoi. Abbiamo iniziato con la visita dell’Hanoi Train Street, una strada dove i treni passano a pochi centimetri dalle case! Vi lascio qui giù la foto con gli orari in cui passa il treno. Poi, abbiamo visitato il Ngoc Son Temple, situato su un piccolo isolotto nel Lago Hoan Kiem. È un luogo di pace e spiritualità nel cuore della città frenetica.

Il nostro prossimo stop è stato il Dong Xuan Market, il più grande mercato coperto di Hanoi. Qui potete trovare di tutto, dai souvenir ai prodotti alimentari.

Per la parte food, vi consiglio il pho vegetariano al ristorante “Met”. Se siete a Hanoi infatti non potete perdervi il pho, una zuppa di noodle che è quasi un simbolo nazionale. 🍜

Un po’ di info utili su Hanoi: La città è conosciuta per la sua ricca storia, che risale a più di mille anni. È un luogo dove si fondono influenze culturali diverse, dalle cinesi alle francesi. Non perdetevi il Mausoleo di Ho Chi Minh e il Museo d’Ethnologia per avere un quadro completo della cultura vietnamita.

Giorno 6: Verso Halong Bay

Il sesto giorno è stato tutto incentrato sul nostro viaggio verso Halong Bay, una delle meraviglie naturali più famose del Vietnam. Abbiamo prenotato un limousine van e potete farlo attraverso una delle agenzie locali in città oppure, come abbiamo fatto noi, sul sito https://viettripvn.com/. Un altro ottimo punto di partenza per la crociera è Cat Ba. Tuttavia, noi alla fine abbiamo scelto di pernottare direttamente a Halong Bay al Hotel Sol Halong, qui il link booking.

Piccola nota: I limousine van sono un modo comodo e relativamente economico per raggiungere Halong Bay, specialmente se viaggiate in gruppo o cercate un po’ più di comfort rispetto ai bus standard. Noi abbiamo speso circa 19€ a testa e il viaggio è durato circa 2 ore e mezza/3.

Giorno 7: Crociera ad Halong Bay

Il settimo giorno è stato uno dei momenti clou del nostro viaggio: una crociera di un giorno ad Halong Bay. Abbiamo visitato la Surprising Cave, una grotta spettacolare piena di stalattiti e stalagmiti. Poi, è stato il momento per un po’ di avventura con un giro in kayak nelle acque cristalline della baia.

Il nostro ultimo stop è stata l’isola di Ti Top, famosa per la sua spiaggia e le viste panoramiche. Io e Fabio abbiamo evitato di fare il bagno e mi raccomando state attenti se volete farlo: ci sono moltissime meduse. Molta gente anche del nostro tour è stato medicata.

Abbiamo prenotato la nostra crociera direttamente al porto la sera prima, ma se preferite pianificare in anticipo, su Get Your Guide troverete numerose opzioni che partono direttamente da Hanoi, come questa: link tour da Hanoi –  crociera di 1 giorno nella baia di Ha Long con l’isola di Titop e la grotta di Luon

Giorno 8: Avventura a Ninh Binh

L’ottavo giorno ci ha portato a Ninh Binh, spesso descritto come la “Baia di Halong sulla terra”.  Abbiamo iniziato la giornata salendo sulla cima di una delle montagne locali. La vista da lassù è semplicemente indimenticabile. Poi, abbiamo fatto un giro tra le grotte di Tam Coc, navigando in piccole barche attraverso un paesaggio da cartolina.

Un consiglio: Se decidete di fare questo tour, io vi consiglio caldamente il nostro grazie alla guida eccezionale. Ha reso la giornata ancora più speciale con le sue spiegazioni e i suoi aneddoti. Qui il link: Ninh Binh – Tam Coc – Hoa Lu e Mua Cave Intera giornata di scoperta

Rientro per cena ad Hanoi (sempre tutto incluso con il tour anche i trasferimenti) e cena in un ristorante davvero top: Nhà Hàng Du’o’ng 

Giorno 9: Esplorazione di Sapa

Il nono giorno ci ha visto salire su un limousine van per raggiungere Sapa, una città situata nel nord del Vietnam, famosa per le sue risaie a terrazze e le sue minoranze etniche. Dopo 6 infinite ore di viaggio abbiamo dedicato il resto della giornata all’esplorazione della città e ai suoi dintorni.

Per cena, abbiamo scelto “Nha Hang Huong Rung”, un ristorante che offre una varietà di piatti locali deliziosi. Altro consiglio sui ristoranti, non potete perdervi il curry del “Good Morning Vietnam”. 

Noi abbiamo alloggiato al SaPa Retreat Condotel, qui il link booking.

Giorno 10: Avventura o Relax a Sapa

Il decimo e ultimo giorno del nostro viaggio volevamo fare il trekking tra i villaggi della valle di Sapa ma purtroppo quel giorno non stavo bene a causa di un forte raffreddore (sì, l’aria condizionata del bus non è stata clemente con me), quindi abbiamo optato per noleggiare un motorino e perderci nella valle, tra i villaggi!

Invece del classico motorino, che sconsiglio vivamente a causa delle strade dissestate, abbiamo noleggiato una moto da enduro a 20€ per l’intera giornata. Questo ci ha permesso di esplorare i villaggi circostanti senza affaticarmi ulteriormente.

Un consiglio prezioso: Se decidete di fare il trekking, assicuratevi di essere al 100% delle vostre forze. Ho ricevuto messaggi da persone che hanno fatto il trekking e che hanno avuto bisogno di antidolorifici o hanno addirittura avuto la febbre.

Un altro consiglio d’oro: Una ragazza su Instagram mi ha suggerito di affidarmi a Sapa O’Chau Travel Social Enterprise per il trekking, vi lascio qui il link. È l’unico tour operator in Vietnam ufficialmente registrato come impresa sociale che aiuta le donne, spesso madri sole con molti figli. Le guide sono per lo più donne e le home stay dove dormirete durante il trekking sono gestite da queste incredibili donne. È un’esperienza unica che fa bene anche al cuore. Ma, come sempre, conoscete i vostri limiti. Anche lei, abituata ai trekking in alta montagna, ha avuto la febbre a 40 gradi a causa della fatica.

E così si conclude il nostro viaggio di 10 giorni nel Nord del Vietnam. Devo ammettere che Hanoi non ci ha completamente rubato il cuore, forse a causa del traffico caotico che mi ha fatto rischiare più di una volta. 😅 Ma il panorama naturale mozzafiato del Vietnam e i sorrisi calorosi delle persone che abbiamo incontrato lungo il percorso hanno più che compensato.

Altri Consigli Utili:

  • Cambio Valuta: Potete cambiare i soldi in qualsiasi exchange. Gli ATM locali applicano una commissione, quindi è meglio partire con contanti e per il resto, come i tour su Get Your Guide, pagare online con carta.

  • Pianificazione Flessibile: Abbiamo deciso di vivere questo viaggio giorno per giorno, prenotando hotel ed escursioni uno o due giorni prima. Questo ci ha permesso di essere flessibili, soprattutto per attività dipendenti dal tempo come Halong Bay e Ninh Binh.

  • Connessione Internet: Abbiamo acquistato una scheda SIM per turisti (quindi dedicata solo a internet) nel negozio ufficiale della “Viettel” a Hoi An. Esiste anche l’opzione di una eSIM.

  • Calzature: Portate scarpe comode e tecniche! C’è molto da camminare e le condizioni delle strade non sono sempre le migliori. Qui le mie: Link Amazon Columbia Waterproof, Scarpe da Trekking  

  • Standard Alloggi: Gli standard degli hotel sono molto diversi dai nostri. Un ostello potrebbe essere molto più umido e con muffa, quindi valutate di spendere un po’ di più per un alloggio confortevole e leggete con attenzione le recensioni prima di prenotare.

  • Cibo e Caffè: Il cibo è delizioso ovunque, ma una menzione speciale va ai caffè vietnamiti. Se potessi tornare indietro, prenoterei una lezione sul caffè a Hoi An. E mi raccomando, provateli tutti!

  • Prenotazioni: Per spostamenti, escursioni e altre necessità, potete affidarvi anche agli host degli hotel. Sono incredibilmente disponibili e possono organizzare praticamente tutto.

E con questo, vi lascio sognare il vostro prossimo viaggio. Spero che queste informazioni vi siano state utili e che vi abbiano ispirato a scoprire il Nord del Vietnam. 

Vi ricordo che nel mio profilo instagram: link qui, trovate anche le storie in evidenza sul nostro viaggio!

ndr: questo post contiene link di affiliazione Amazon

@2024 – All Right Reserved. Designed and Developed by Angela Isai – Privacy policy – Cookie policy

NDR: in questo sito sono presenti link in affiliazione