— Travelin’ the world —

Contanti, carte di credito e bancomat in Thailandia

Se anche tu soggiornerai in Thailandia per un determinato periodo, che siano un paio di settimane o un paio di mesi, sicuramente avrai bisogno di qualche consiglio per gestire i tuoi contanti, carte di credito e informazioni su come funzionano gli sportelli bancomat. 🙌La valuta della Thailandia è il bath (THB) ed è composta ovviamente sia da banconote che monete. I tagli delle banconote vanno da un minimo di 20 a un massimo di 1000 bath (0,55 – 27,5 euro) e troviamo anche quelle da 50, 100 e 500 bath. Per le monete invece troverete tagli che vanno da 1 a 10 bath (0,02 – 0,27 euro) trovando nel mezzo quelle da 2 e 5 bath.
In rari casi vedrete anche i Satang, ovvero i loro centesimi, rispettivamente del valore di 0,25 e 0,50 bath. 

L’attuale tasso di conversione al momento della scrittura è di circa 1 euro = 37 bath.
Per vedere il tasso aggiornato minuto per minuto clicca qui

Ma andiamo a vedere più nello specifico tutte le varie opzioni e le problematiche che potreste riscontrare un volta arrivati in Thailandia. 😊

CONTANTI 

Come potete ben immaginare il contante è il metodo predominante per quanto riguarda ogni tipo di pagamento. In particolare, nelle bancarelle di street food che troverete nelle colorate vie thailandesi, tour operator locali, casse delle attrazioni turistiche, taxi o i più famosi tuk tuk e in rari casi anche per bar e ristoranti, i pagamenti si potranno fare solo in contanti. 

Ma dove cambiarli e quando? Non dovrete assolutamente preoccuparvi di cambiare in anticipo i vostri euro con i loro bath, potrete farlo una volta atterrati qui. In città troverete subito una grande quantità di exchange o attività che vi faranno il cambio valuta con tassi di conversione ottimi. Consiglio quindi di avere sempre a disposizione una buona somma di contanti in tasca, in modo da potervi muovere liberamente e senza pensieri. Sconsiglio inoltre il cambio di grosse somme in aeroporto in quanto il tasso di conversione vi sarà più sfavorevole.
Nel caso non sapessi come arrivare dall’aeroporto al centro città dai un occhiata qui!

CARTE DI CREDITO

Per quanto riguarda le carte di credito, e in particolare quelle italiane, non avrete nessun tipo di problema per prelevare dai vari ATM presenti o per pagare nei vari posti dove accettano pagamenti digitali (ricordiamo che sono comunque pochi i posti dove vi accetteranno la carta). Fate però un pò di attenzione in quanto i furti e le clonazioni delle suddette carte sono presenti pure qui, anche se in forma più contenuta rispetto ai nostri più digitalizzati paesi europei.

PRELIEVO DA ATM-BANCOMAT

Il punto dolente della vostra permanenza in Thailandia saranno proprio i prelievi dai vari ATM-BANCOMAT presenti nel paese. 

Infatti, ogni volta che vorrete prelevare, vi verrà applicata una tassa fissa che solitamente è di 150 o 220 bath (4/6 euro) a seconda della banca proprietaria dell’ATM in questione. Questa tassa in quanto fissa vale sia che voi preleviate 200 bath (5,50 euro) o 20.000 bath (550 euro). Oltre a questa tassa fissa poi ci saranno da aggiungere eventuali costi di prelievo internazionale imposti dalla propria banca italiana. Consiglio quindi nel caso dobbiate prelevare, di evitare frequenti operazioni di piccole somme. Optate piuttosto per il prelievo di somme maggiori che vi eviterà di dover tornare sempre all’ATM e lasciargli giù la tassa sul prelievo. Il massimo prelevabile da uno sportello è di 20.000 bath (550 euro) salvo rare eccezioni (ATM) dove potrete prelevare anche di più.

Booking.com

CONSIGLI PRIMA E DOPO LA PARTENZA

Secondo la nostra esperienza se avete in programma una vacanza a breve termine nel paese cercate di darvi un budget giornaliero da spendere in contanti in modo da limitare al minimo il prelievo presso i vari ATM. Portate quindi con voi i vostri euro e quando vi serviranno i bath in contanti cambiateli presso gli innumerevoli exchange o attività presenti. Abbiamo notato che gli hotel e le catene maggiormente conosciute (come starbucks, mc donald’s ecc) accettano la carta senza nessun tipo di problema o applicando tasse aggiuntive. Date quindi la precedenza dove possibile ai pagamenti con carta e tenetevi i contanti per quando vi serviranno e sarete obbligati a usare solo quelli!
Consiglio inoltre di scaricarvi una delle tante applicazioni di conversione valuta in modo da sapere sempre il prezzo esatto di tutto quello che state per acquistare. Vi basterà semplicemente impostare gli euro e i bath come valute e l’app vi farà la conversione istantanea!
Noi in particolare stiamo usando “Currency” sui nostri Iphone.

 

CURIOSITÀ

Dalle più sperdute bancarelle di street food agli angoli delle strade fino ai più lussuosi negozi e centri commerciali che troverete in città, troverete un piccolo cartello con un QR code che permette ai Thailandesi di effettuare qualsiasi tipo di pagamento cashless. Questo servizio sembra però essere limitato ai soli conti collegati alle banche thailandesi in quanto al momento non abbiamo ancora visto nessun turista usare questo metodo di pagamento! Cercheremo in futuro di capire meglio e nel caso aggiornarvi.

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza e di aver risolto i vostri dubbi in merito all’utilizzo di contanti, carte di credito e prelievi ATM in Thailandia! Se avete domande potete farcele come sempre sul profilo instagram @angelaisai dove potete anche seguire le nostre avventure nel paese dei sorrisi. ❤️


Se volete vivere insieme a noi la nostra avventura in Thailandia, potete andare sul mio profilo instagram: @angelaisai dove troverete le storie in evidenza.

Scopri ora i prodotti che utilizzo durante i miei viaggi!

*in questo sito sono presenti prodotti in affiliazione.